Presentazione

Le mostre itineranti sono state pensate, volute e realizzate per promuovere e far conoscere a più persone possibile le vicende umane straordinarie dei grandi protagonisti della storia e della vita della Chiesa, con la profonda convinzione che i grandi testimoni della fede hanno un ruolo centrale nel contribuire al bene comune della società.

Esse, infatti, attraverso le vite esemplari di personaggi come Giovanni Paolo II, Madre Teresa di Calcutta, Santa Maria Goretti, San Bernardino da Siena vogliono offrire l’occasione di farci vedere più profondamente e di ricordarci come il Cristianesimo e il Vangelo possano incarnarsi in ognuno di noi e tradursi in valori e scelte concrete della vita quotidiana.

Quelle promosse da Edizioni Palumbi non si propongono come mostre scientifico-tecniche bensì come mostre “emozionali”, ecco perché la scelta di lasciare ampio respiro alle immagini fotografiche dei protagonisti (quasi a grandezza reale) e di accompagnare queste ultime con i testi più significativi che danno loro voce.

 

"Il beato Giovanni Paolo II è stato un uomo di grande carità facendosi prossimo con una capacità straordinaria e al tempo stesso spontanea di avvicinare tutti, di accogliere tutti, di ascoltare tutti, con un’attenzione particolare ai giovani, alle famiglie, ai malati.

Questa mostra itinerante intende ripercorrere i ventisette anni del suo Pontificato, uno dei più lunghi e significativi della Chiesa, e promuovere un momento concreto di solidarietà verso i fratelli in difficoltà."

Il curatore della mostra: don Marco Pagniello

Referente Regionale Promozione Caritas e Direttore Caritas Diocesana di Pescara-Penne

 

Questa mostra su Giovanni Paolo II si pone l’obiettivo di non farci dimenticare mai che al centro della vita e della società c‘è l’uomo, che con il suo “sì” concretizza il disegno di Dio sull‘umanità.

A questo proposito promuoviamo con gioia l’iniziativa di devolvere parte del ricavato della vendita del catalogo della mostra alla Caritas Diocesana Pescara-Penne per consentirle di meglio aderire alla missione testimoniata dalle varie Opere-Segno da essa promosse.